Dopo due anni di espansione, Ehiweb.it ha terminato la copertura ADSL nazionale. La Geo ADSL passa alla seconda fase del suo sviluppo, con tre mesi di anticipo sui tempi programmati.

 
REGISTRATI ADESSO
 
Home > Press > Dopo due anni di espansione, Ehiweb.it ha terminato la copertura ADSL nazionale. La Geo ADSL passa alla seconda fase del suo sviluppo, con tre mesi di anticipo sui tempi programmati.

Comunicato stampa del 18/01/2010

La Geo ADSL di Ehiweb.it ora disponibile in tutta Italia

Dopo due anni di espansione, Ehiweb.it ha terminato la copertura ADSL nazionale. La Geo ADSL passa alla seconda fase del suo sviluppo, con tre mesi di anticipo sui tempi programmati.

Il provider Ehiweb.it annuncia con orgoglio di aver completato la copertura nazionale della sua Rete ADSL: le linee Geo ADSL sono attivabili in qualsiasi località italiana servita dalla banda larga.

Questa storia di impresa e successo ha inizio nel febbraio 2007. Allora Ehiweb.it rivendeva ADSL di un carrier esterno, ma qualcosa non andava: gli standard qualitativi delle linee e la gestione dei guasti non erano all'altezza degli altri servizi forniti senza intermediari. Quindi anche l'assistenza al cliente, fiore all'occhiello di Ehiweb.it, non potendo accedere direttamente alla Rete cominciava a risentire di questo livellamento verso il basso.

Era il momento di prendere delle decisioni importanti: proseguire con la fornitura esterna, con tutti i suoi limiti, oppure abbandonare il mercato ADSL, oppure ancora investire per creare una propria struttura. Si scelse l'ultima opzione, la più complicata ma anche la più irresistibile per chi apprezza il richiamo della sfida.

Si trattava di una scelta naturale per un'azienda abituata a pensare in grande: fu così che venne creato un gruppo di lavoro dedicato allo studio, alla progettazione e alla realizzazione di un'infrastruttura ADSL di proprietà. Così, dopo sei mesi di analisi e di accordi con banche e legislatori, Ehiweb.it apre a Bologna la prima Area di Raccolta e comincia un altro fondamentale semestre di sperimentazioni.

Intanto la Geo ADSL prendeva forma: un'infrastruttura solida, pensata per migliorare nel tempo invece che degradarsi e saturarsi come accade agli altri operatori. Geo ADSL doveva essere qualcosa di nuovo, di efficiente, con prospettive di crescita e non un fenomeno per "catturare" clienti con aggressive offerte "strillate" in radio, TV e sui giornali.

A Gennaio 2008 la Geo esordiva a Roma, Milano, Torino e Firenze: l'espansione era iniziata ed Ehinet Srl assumeva un ruolo attivo presso i tavoli tecnici di Agcom per definire quella che diverrà nota come delibera 274, che regolamenta le migrazioni delle linee ADSL tra operatori diversi. Anche il "Sole 24 Ore" e "Repubblica" informano i propri lettori di questa novità e citano Ehiweb.it come uno dei primi provider in grado di attuare la delibera.

La copertura nazionale intanto procedeva senza intervalli, e nuove aree venivano raggiunte con la collaborazione di aziende interessate a rivendere il servizio sul loro territorio. Così la Geo ha cominciato a guardare al futuro e, in linea con le sue caratteristiche di progresso continuo, a settembre 2009 ha raddoppiato la banda minima garantita. Per il 2010 l'ambizioso traguardo sarà l'upgrade a 10 Mega ovunque siano disponibili questi profili.

Il recente accordo con AVM, azienda tedesca produttrice dei router Fritz!, ha permesso di abbinare alle linee Geo il 5113 e il 7113, due modelli non ancora in commercio in Italia. Il minor costo dei nuovi hardware ha ridotto la quota del noleggio e della rata mensile, senza perdere caratteristiche importanti come il VoIP, il wi-fi, il centralino, l'ottimizzazione del traffico e altro ancora.

I risultati di queste azioni sono tangibili: Ehiweb.it nel corso del 2009 ha aumentato del 90% il numero di ADSL, contribuendo decisamente all'incremento del 70% registrato nel fatturato aziendale rispetto all'anno precedente. Al momento è in corso la campagna promozionale 4 Saldi... in padella! dove la Geo ADSL è proposta al prezzo più basso in Italia: a partire da 16,95 euro al mese per sempre, e senza costi camuffati.

Scarica questo comunicato in versione PDF

<< indietro


Servizio Clienti